Il blog di una donna per le Donne, dove potete trovare schemi gratis per il filet e per il punto croce. Sono presenti anche le rubriche che riguardano la cucina, il cucito e il ricamo classico. Da non sottovalutare la sezione dedicata al giardinaggio, ai consigli di viaggio e alla lettura. Inoltre la rubrica del fai da te vi offrirà sempre simpatiche idee da copiare e realizzare. Non mi resta che augurarvi "BUONA NAVIGAZIONE"

   

Informazioni sugli schemi a punto croce.

Tutti gli schemi a punto croce creati da Professione Donna, possono essere personalizzati nelle dimensioni. Se ti piace un quadro ma ti sembra che sia troppo grande o troppo piccolo, richiedilo delle dimensioni che ti occorrono e cercheremo di accontentarti. Se vuoi trasformare una tua immagine in schema invia la foto e lo staff si metterà all'opera per te.

Tutti gli schemi "originali" presenti sul blog hanno un costo di 2,00 euro (il più basso del web) e vengono inviati per email appena ricevuto il pagamento.

Inoltre l'offerta del blog prevede il costo di
3 euro per un acquisto minimo di 6 schemi,
5 euro per un acquisto minimo di 10 schemi
10 euro per un acquisto minimo di 20 schemi

Inoltre
Puoi scegliere anche 20 schemi, tra le collezioni presenti sul blog e pagarli 10 euro.

Per prendere accordi serviti del modulo contatti presente nel blog.

Come si prepara la cartapesta

Cosa fare in casa quando fuori piove? Insegniamo ai nostri bambini a creare oggetti con la cartapesta. In casa ci sono sempre tanti vecchi giornali: eccone un'utilizzazione pratica che permette di trasformare e riadattare oggetti che non servono più, in altri che potranno essere abbelliti e usati. Così ornato qualsiasi oggetto può diventare gradevolmente decorativo o da regalo. Poco importa se non avete la colla, in tempi passati la cartapesta si preparava con la farina. Mani in...pasta allora...si modella.


Per preparare la cartapesta occorre:
  • acqua calda
  • 2 terrine
  • farina
  • stoffa
  • vecchi giornali
Quando la cartapesta è bagnata, puoi strizzarla e modellarla come se fosse creta. Quando si asciuga, invece, diventa dura e resistente. 

Vediamo come si fa: riduci a pezzettini vecchi giornali o carta straccia, fino a riempirne una terrina. Versa su di essi dell'acqua calda. Lascia il tutto a mollo per più di un'ora. 
Raccogli ora la carta bagnata in un asciugamano. Tieni uniti i lembi della stoffa e strizza la carta in modo da eliminarne tutta l'acqua. Ora rovescia l'acqua dalla terrina e rimettivi dentro la carta strizzata. 
In un'altra terrina mescola due cucchiai di farina con un po' di acqua fino ad ottenere una pasta. Uniscila alla carta bagnata. 

Con il materiale così ottenuto, puoi creare qualsiasi cosa. Per fare una casa basta ricoprire di cartapesta una scatola di cartone su cui poggerai, a mo' di tetto, un altro pezzo di cartone piegato in due. Poi dipingi la casa e disegna porte e finestre. 
Per fare gli alberi, basta applicare palle di cartapesta in cima a bastoncini di lecca-lecca. Aggiungendo un altro po' di cartapesta in basso, otterrai una base che permetterà all'albero di stare in piedi da solo. Dipingi la parte superiore dell'albero di verde. Per il tronco e la base dell'albero usa invece il marrone. 
Per fare una galleria basta prendere un pezzo di cartone, curvarlo e ricoprirlo di cartapesta. Per fare una collina, basta un giornale spiegazzato e ricoperto di cartapesta. Lo potrai dipingere di verde o di marrone.

Ed ora prepariamo:
  1. Una maschera di cartapesta
  2. Un pupazzo di cartapesta.

Articoli correlati
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...