Il blog di una donna per le Donne, dove potete trovare schemi gratis per il filet e per il punto croce. Sono presenti anche le rubriche che riguardano la cucina, il cucito e il ricamo classico. Da non sottovalutare la sezione dedicata al giardinaggio, ai consigli di viaggio e alla lettura. Inoltre la rubrica del fai da te vi offrirà sempre simpatiche idee da copiare e realizzare. Non mi resta che augurarvi "BUONA NAVIGAZIONE"

   

Informazioni sugli schemi a punto croce.

Tutti gli schemi a punto croce creati da Professione Donna, possono essere personalizzati nelle dimensioni. Se ti piace un quadro ma ti sembra che sia troppo grande o troppo piccolo, richiedilo delle dimensioni che ti occorrono e cercheremo di accontentarti. Se vuoi trasformare una tua immagine in schema invia la foto e lo staff si metterà all'opera per te.

Tutti gli schemi "originali" presenti sul blog hanno un costo di 2,00 euro (il più basso del web) e vengono inviati per email appena ricevuto il pagamento.

Inoltre l'offerta del blog prevede il costo di
3 euro per un acquisto minimo di 6 schemi,
5 euro per un acquisto minimo di 10 schemi
10 euro per un acquisto minimo di 20 schemi

Inoltre
Puoi scegliere anche 20 schemi, tra le collezioni presenti sul blog e pagarli 10 euro.

Per prendere accordi serviti del modulo contatti presente nel blog.

Come dipingere con gli stampini

Dipingere con gli stampini è un modo divertente e originale di decorare un ambiente, dalle pareti alle ante dei mobili. Uno stampino è sostanzialmente una mascherina per dipingere, cioè una sagoma ritagliata su cartoncino o su altri materiali. Esistono in commercio stampini già pronti ma, naturalmente farli da sé permette di realizzare decorazioni originali ed elaborate, perfettamente intonate allo stile della nostra stanza. In questo post apprenderemo, appunto, come preparare da noi i nostri stampini.

Seguitemi.....

Innanzitutto il disegno: può essere a mano libera oppure ricopiato; in entrambi i casi ci si può ispirare alle illustrazioni dei libri di fiori, di animali o di quelli per bambini, così come alla fantasia di una carta da parati, di un tessuto stampato o di un ricamo. Ricordate comunque che l'effetto decorativo è dato  più dalla sagoma che dal particolare, per cui la scelta migliore è il disegno dai contorni ben definiti che si possa facilmente riprodurre in uno o due colori.
Colori e forma. Spesso, per poterlo utilizzare, un disegno deve essere ingrandito o ridotto. Questa operazione si può compiere suddividendo in quadrati il disegno riprodotto su carta da lucido e riportandolo in scala su carta millimetrata. Naturalmente è molto più semplice se si ha la possibilità di fotocopiarlo nella dimensione voluta.

L'attrezzatura
Vediamo per prima cosa di procurarci tutto ciò che serve. 

  1. Per ricopiare il disegno : carta da lucido, matita, carta millimetrata per ridurre o ingrandire il motivo.
  2. Per preparare lo stampino: cartoncino per stampini (simile al cartone ma con una superficie oleata che non assorbe i colori), carta carbone, un ferro da calza sottile, pennarello a punta fine oppure foglio di acetato e pennarello indelebile a punta fine.
  3. Per ritagliare lo stampino: un pezzo di cartone o di compensato oppure l'apposito tagliere, taglierina e lamette, coltello a lama retrattile (per disegni elaborati), punzone (o ferro da calza) per estrarre le parti tagliate, carta vetrata fine.
  4. Per dipingere: pittura, un pennello per stampini (o una spugnetta) per ciascun colore, un pennello sottile da pittore per le finiture, un piatto e un cucchiaino, fogli di carta, matita e gomma, nastro adesivo trasparente, acquaragia (se si usa pittura a olio), stracci o tovaglioli di carta, vernici al poliuretano e pennello appositi (facoltativi).
Variare le dimensioni del disegno
Quando è necessario ingrandire o ridurre motivi tratti da libri o stampe si può semplicemente fotocopiarli nella dimensione voluta oppure, se ciò non è possibile, seguire il procedimento illustrato qui sotto. 

Lucidate il disegno. 
Innanzitutto, riproducete il disegno su carta da lucido (vedete qui come fare). Poi, con l'aiuto di una riga, disegnate un rettangolo intorno al disegno e suddividetelo in quadrati uguali. Questa operazione si può anche compiere fissando con colla o nastro biadesivo il disegno su un foglio di carta millimetrata, i cui quadretti serviranno da riferimento. Infine, tagliate con cura lungo le linee che incorniciano il disegno quadrettato.

PER INGRANDIRE
Tracciate la diagonale. Sistemate il disegno quadrettato nell'angolo inferiore sinistro di un foglio di carta da lucido, che deve essere grande almeno quanto lo stampino finito. Tracciate la diagonale dall'angolo inferiore sinistro del disegno all'angolo superiore destro, prolungandola sul foglio di carta da lucido sottostante. Togliere il disegno.



Disegnate un riquadro più grande. Segnate l'altezza dello stampino sul bordo sinistro del foglio grande di carta da lucido (punto x). Partendo da X, tracciate una linea orizzontale che intersechi la diagonale nel punto Y. Da Y tracciate una linea perpendicolare al bordo inferiore del foglio (punto Z). In questo modo avrete ottenuto un rettangolo più grande in scala. 



Riportare il disegno. Dividete il nuovo riquadro nello stesso numero di quadrati (ma proporzionalmente più grandi) in cui era suddiviso il disegno originario. Riportate con attenzione il disegno sul nuovo foglio, quadrato per quadrato. L'operazione risulta più semplice se all'inizio si ha l'avvertenza di segnare i punti in cui le linee principali del disegno intersecano le linee della griglia quadrettata e successivamente di congiungerli tra loro.


PER RIDURRE
Tracciare la diagonale. Fissate il disegno su un foglio di carta millimetrata, disegnate a matita un rettangolo a filo del motivo e ritagliatelo. Sistemate un foglio di carta da lucido- almeno della dimensione dello stampino finito - nell'angolo inferiore sinistro del disegno. Tracciate la diagonale dall'angolo inferiore sinistro all'angolo superiore destro. 

Disegnate una cornice ridotta. Stabilite la nuova altezza del motivo e sulla carta da lucido segnate con X il punto in cui si troverà l'angolo superiore destro del rettangolo ridotto. Congiungete questo punto ai due lati del riquadro grande nei punti Y e Z. 

Riportate il disegno. Dividete la superficie ottenuta nello stesso numero di quadrati in cui è suddiviso il motivo originale. Poi riportate quest'ultimo, quadrato per quadrato, sulla griglia in scala ridotta. 

La lezione continua...Come preparare lo stampino. 

Articoli correlati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...