Il blog di una donna per le Donne, dove potete trovare schemi gratis per il filet e per il punto croce. Sono presenti anche le rubriche che riguardano la cucina, il cucito e il ricamo classico. Da non sottovalutare la sezione dedicata al giardinaggio, ai consigli di viaggio e alla lettura. Inoltre la rubrica del fai da te vi offrirà sempre simpatiche idee da copiare e realizzare. Non mi resta che augurarvi "BUONA NAVIGAZIONE"

   

Informazioni sugli schemi a punto croce.

Tutti gli schemi a punto croce creati da Professione Donna, possono essere personalizzati nelle dimensioni. Se ti piace un quadro ma ti sembra che sia troppo grande o troppo piccolo, richiedilo delle dimensioni che ti occorrono e cercheremo di accontentarti. Se vuoi trasformare una tua immagine in schema invia la foto e lo staff si metterà all'opera per te.

Tutti gli schemi "originali" presenti sul blog hanno un costo di 2,00 euro (il più basso del web) e vengono inviati per email appena ricevuto il pagamento.

Inoltre l'offerta del blog prevede il costo di
3 euro per un acquisto minimo di 6 schemi,
5 euro per un acquisto minimo di 10 schemi
10 euro per un acquisto minimo di 20 schemi

Inoltre
Puoi scegliere anche 20 schemi, tra le collezioni presenti sul blog e pagarli 10 euro.

Per prendere accordi serviti del modulo contatti presente nel blog.

Come si eseguono le scollature su un capo a uncinetto

La formazione della scollatura dev'essere particolarmente accurata; questa parte dell'indumento è molto in vista. Generalmente, la scollatura deve aderire, senza allentamenti o grinze. Nel caso che il maglione abbia un collo altro, bisogna calcolare un'apertura per facilitare il passaggio della testa. Il calcolo della larghezza del collo è basato sulla larghezza della spalla ed è pari a circa un terzo di essa, o al numero di maglie che rimangono dopo aver sottratto le due lunghezze delle spalle. La profondità della scollatura davanti è calcolata in rapporto alla profondità dello scalfo, e varia secondo il modello. (vedi le istruzioni in basso). Di solito, la scollatura dietro è diritta, e si forma non lavorando le maglie nell'ultima riga della modellatura delle spalle. Se la scollatura davanti è profonda o quadrata, quella dietro potrà essere modellata allo stesso modo, ma generalmente sarà più alta. Nel modellare una scollatura, di solito si divide il lavoro e si lavora ciascuna parte separatamente, facendo tutte le diminuzioni sul diritto. La distribuzione delle diminuzioni fino a un certo grado dipende dall'altezza del punto. Si possono saltare una o due righe tra le diminuzioni per un punto corto (maglia bassa o mezza maglia alta), ma si dovrà diminuire ogni riga per uno alto (maglia alta e oltre), o il margine risulterà dentellato.


Un margine di scollatura all'uncinetto può essere per sua natura già rifinito, una scollatura quadrata, per esempio, ma manterrà meglio la forma e avrà un aspetto più curato se si esegue un bordino o una rifinitura. Una o due righe di maglie basse formano un buon bordo. Anche le coste si prestano come rifinitura. Possono essere eseguite all'uncinetto o lavorate con i ferri raccogliendo le maglie lungo il margine. Le cuciture delle spalle devono essere fatte prima di aggiungere la rifinitura.

Di seguito sono date le indicazioni per eseguire tre forme base di scollatura.

La scollatura quadrata
scollatura quadrata



La scollatura quadrata si inizia da 8 a 15 cm. sotto l'inizio della modellatura della spalla non lavorando tutte le maglie calcolate per l'apertura della scollatura. (il numero di maglie per il collo è quello che resta dalla sottrazione delle maglie delle spalle). Non ci sono  diminuzioni in questo modello; si lavora diritto fino in cima alla spalla, completando ciascuna metà separatamente. 
Per la rifinitura illustrata nella foto, lavorare due giri di maglia bassa lungo il margine, iniziando e terminando alla cucitura di una spalla, diminuendo 1 maglia in ciascun angolo.


La scollatura a giro
Scollatura a giro



La scollatura a giro si comincia circa 5 cm sotto la spalla per un capo da adulto, 3,5 cm per un capo da bambino. Non si lavora un terzo delle maglie da diminuire, al centro; un altro terzo è assegnato a ciascuna metà della scollatura; si diminuisce sul margine 1 maglia a ogni riga, poi si lavora diritto fino in cima alla spalla.
Un'apertura è necessaria per questo modello; di solito la si esegue dietro dividendo il lavoro al centro, da 8 a 10 cm sotto la spalla. 
Per la rifinitura illustrata nella foto, lavorare 3 righe di maglia bassa, iniziando e terminando all'apertura, diminuendo dove necessario ( di solito nelle zone curve) per mantenere piatto il bordo. 

La scollatura a V
scollatura a V



Una scollatura a V si incomincia generalmente da 15 a 13 cm. sotto la spalla, o appena dopo aver iniziato gli scalfi. Si divide il lavoro al centro e si lavora ciascuna metà separatamente, diminuendo gradatamente sul margine della scollatura, sempre sul diritto. Per una V larga, diminuire 1 maglia ogni riga; per un V più stretta, ogni due o tre righe. Se sul davanti le maglie sono dispari, diminuire la maglia centrale prima di dividere il lavoro. 
Per la rifinitura illustrata, lavorare 1 giro di maglia bassa intorno al margine della scollatura, poi un secondo giro di punto gambero, iniziando e terminando alla cucitura di una spalla, diminuendo 2 maglie sulla punta, ogni giro.


Articoli correlati


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...